Avvento 2013
Un tesoro per tutti
Carissimi amici, con l’avvicinarsi dell’Avvento  ritorniamo a proporvi (anche quest’anno frutto di un “lavoro comune” di quattro uffici pastorali) un itinerario, sviluppabile con una serie di alcuni sussidi, e un progetto di solidarietà (al quale indirizzare offerte e collette) che, come negli anni precedenti, potrete promuovere nelle forme che riterrete più opportune.

L’itinerario. “Questo è amore” è il titolo per l’Avvento 2013 che ci invita a guardare con fiducia e speranza verso il Natale pur in presenza di uno scenario alquanto drammatico. Negli ultimi mesi la cronaca nera dei fatti quotidiani è dominata da violenze e delitti che si consumano nell’ambito dei rapporti familiari e/o di coppia. Il recente fatto di Beguda, il livello sommerso di violenza sulle donne, sono la testimonianza che anche il nostro territorio e le nostre comunità non sono immuni da questo grave problema. Non dobbiamo percepire tale problema come un fenomeno privato ma comunitario che ci richiama tutti a farci prossimi e a prenderci cura delle vittime, promuovendo e testimoniando al tempo stesso i valori propri di un contesto famigliare sano.

Proponiamo pertanto i seguenti sussidi:
 4 “Calendariotoli”, uno per ogni settimana (vedi la prima), che per ogni giorno d’Avvento e fino a Natale riportano il testo completo del Vangelo di quel giorno (oppure 1ª o 2ª lettura), slogan sulla Parola di Dio, commento, preghiera e disegno ad essa collegato. Il rotolo delle preghiere della tavola da recitare in famiglia prima dei pasti (utilizzabile anche nel resto dell’anno) e il cartoncino con l’anfora di custodia dei “Calendariotoli”, da montare e appendere al muro.
Il Memory di Natale, un gioco per divertirsi (e non solo…) in famiglia e con gli amici, costituito da 18 coppie di carte che presentano, con disegni e relative citazioni bibliche, 18 scene e personaggi del Presepe da “ri-cuor-dare”.
Il salvadanaio, rivolto specialmente alle famiglie con bambini, che dovrebbe simbo¬leggiare un impegno “di famiglia”, in cui far confluire le offerte di grandi e piccoli, spiegando ai figli che in tal modo si partecipa al progetto di solidarietà per le donne in difficoltà.
Il pieghevole, di cui ne suggeriamo un’ampia diffusione, che illustra il progetto di solidarietà e che rappresenta un piccolo, ma denso, strumento formativo per chi fa la sua offerta. Può essere illustrato nelle Messe e lasciato a fondo chiesa o distribuito capillarmente nei bollettini parrocchiali, spiegandone le motivazioni affinché si comprenda il significato dell’offerta.
Il manifesto, formato 50x70, che riproduce l’immagine riportata sulla copertina del pieghevole. È da esporre fuori dalle chiese e vuole essere richiamo e segno di comunione per chi partecipa all’iniziativa.
PER VEDERE IN ANTEPRIMA LE CARATTERISTICHE DEI SUSSIDI CLICCA QUI
PER PRENOTARE I SUSSIDI (entro venerdì 8 novembre) CLICCA QUI

Documenti
  Memory di Natale

  • Memory di Natale