Avvento 2017
Venne nel mondo la luce vera!

“Venne nel mondo la luce vera, quella che illumina ogni uomo” (Gv 1,9) è la frase scelta per questo Tempo di Avvento, che ricorda l’irruzione di Dio nella storia dell’uomo. Un Dio che, con Gesù, è “uscito” per venirci incontro e portarci la gioia dell’amore, e chiede a noi, suoi amici, di fare altrettanto. Frase che vuole essere anche l’augurio e un messaggio di speranza per quanti oggi vivono la crisi del lavoro e non riescono più a condurre una vita familiare e personale dignitosa. 

 

L’itinerario

“Per un lavoro libero, creativo, partecipativo e solidale” è lo slogan che ha animato la Settimana Sociale dei Cattolici in Italia avvenuta nel mese di ottobre a Cagliari. In comunione con gli impegni presi dalla Chiesa Italiana e accogliendo l’augurio di Papa Francesco ad essere “lievito sociale” sul nostro territorio “difendendo e promuovendo lavoro buono”, vogliamo con l’aiuto delle nostre comunità potenziare e creare progetti di educazione e inserimento lavorativo per chi fa fatica perché ha perso il lavoro o non riesce a inserirsi.

 

Proponiamo pertanto i seguenti sussidi:

Il pieghevole, di cui ne suggeriamo un’ampia diffusione, che illustra il progetto di solidarietà e che rappresenta un piccolo, ma denso, strumento formativo per chi fa la sua offerta. Può essere illustrato nelle Messe e lasciato a fondo chiesa o distribuito capillarmente nei bollettini parrocchiali, spiegandone le motivazioni affinché si comprenda il significato dell’offerta.

Il manifesto, formato 50x70cm, che riproduce l’immagine riportata sia sul pieghevole, sia sulla quarta pagina di copertina del libretto dei ragazzi. È da esporre fuori dalle chiese e vuole essere richiamo e segno di comunione per chi partecipa all’iniziativa.

Il “LIBRETTO DI PREGHIERA DEI GIOVANI”, formato 12x18cm, di 60 pagine che, in ogni giorno di Avvento e fino a Natale, propone un passo del Vangelo, una breve riflessione per attualizzarlo, una preghiera e un’immagine evocativa del tema. È stato preparato dal Monastero di Santa Scolastica e Fraternità di Bose per il Centro Eucaristico dei padri sacramentini. 

 

Il “SUSSIDIO DEI RAGAZZI”, composto da:

la lanterna di metallo e vetro bianca, formato 5x5x8cm, più 4 lumini (durata 4h l’uno) di colori e profumi diversi, da consegnare ai ragazzi dopo la messa domenicale. 

È disponibile, su richiesta, anche una grande lanterna di metallo e vetro, simile a quella data ai ragazzi ma di formato 12x12x29cm, più 4 ceri (durata 40h l’uno) diametro 7cm e alti 14cm, negli stessi colori dei lumini, da posizionare sull’altare per le celebrazioni comunitarie.

il libretto tascabile, formato 11x17cm, di 36 pagine che, in ogni giorno di Avvento e fino a Natale propone un titolo-slogan per essere “cristiani in uscita” e un disegno, uno o più versetti della Parola di Dio del giorno ad essi collegato, un commento, una preghiera e un piccolo impegno concreto. Contiene la consueta spiegazione del progetto di solidarietà e, per ogni domenica, una formula da proclamare al termine della messa per la consegna del lumino ai ragazzi;

l’origami delle “preghiere della tavola a colori”, da ritagliare e costruire, stampato su un foglio sciolto in formato A3 (=42x29,7cm);

il salvadanaio, rivolto specialmente alle famiglie con bambini, che dovrebbe simboleggiare un impegno comune, in cui far confluire le offerte di grandi e piccoli, spiegando ai figli che in tal modo si partecipa al progetto di solidarietà per le famiglie in difficoltà a causa del lavoro.

 

Il progetto di solidarietà

Le somme raccolte serviranno per potenziare e creare progetti di educazione e inserimento lavorativo per chi fa fatica perché ha perso il lavoro o non riesce ad inserirsi nel mercato del lavoro. Il fondo sarà gestito da Caritas e Pastorale Sociale e del Lavoro, in sinergia con gli opportuni soggetti istituzionali del territorio.

 

PER PRENOTARE I SUSSIDI (entro venerdì 10 novembre) CLICCA QUI
 

 

Documenti
  Guarda le caratteristiche del sussidio e della proposta